Meno Cento Chili – teatro

Lo spettacolo “Meno 100 kg” ha un elevato valore sociale, dal momento che contribuisce in modo determinante a tenere all’ordine del giorno il dibattito su un’emergenza particolarmente grave in alcune zone dell’Italia come è quella riguardante lo smaltimento dei rifiuti. Pur non sconfinando in toni allarmistici, lo spettacolo non sminuisce l’importanza che ha il dibattito su questo tema all’interno della società civile. L’obiettivo della riduzione si inserisce anche all’interno delle linee guida tracciate a livello europeo dalla direttiva 98/2008, la quale chiarisce come l’obiettivo primario in tema di rifiuti sia la loro riduzione in termini quantitativi, target che lo spettacolo, con tutti i consigli per ridurre i chili dei rifiuti prodotti, contribuisce a raggiungere. É importante anche ricordare che ormai è entrato in vigore l’obbligo di raggiungere il 65% di raccolta differenziata all’interno dei Comuni, in tal senso i consigli dispensati durante lo spettacolo possono essere utili per raggiungere questo obiettivo. Dal punto di vista culturale, sicuramente il progetto si caratterizza per una forte impronta educativa, sia per quanto riguarda aspetti più strettamente legati ai rifiuti, sia per temi riguardanti la protezione ambientale in senso più ampio, come l’impatto sulle emissioni di CO2 nell’atmosfera da parte del ciclo produttivo e dei rifiuti in ultima istanza. La creazione di una cultura ambientale maggiormente consapevole all’interno dell’opinione pubblica è sicuramente un filo conduttore presente lungo tutto lo spettacolo: è importante che questa venga fatta con cognizione di causa e dando spazio anche ad opinioni differenti, nell’ottica di un libero confronto di opinioni.

Lo spettacolo “Meno 100 chili”, scritto da Roberto Cavallo, ripercorre in modo coinvolgente e interattivo -basandosi comunque su un’accurata ricerca scientifica- le azioni che ognuno può mettere in pratica nella vita di tutti i giorni per ridurre di almeno un quintale ogni anno la propria produzione di rifiuti urbani (pari a più di 1/6 del totale). Dalla riflessione della quantità di spazzatura che si conta in casa, si giunge ad azioni concrete che possono essere messe in atto per far scendere questa quantità e a come può essere migliorata la qualità della raccolta differenziata.  Lo spettacolo ha già toccato diverse realtà italiane, raccogliendo i favori del pubblico che ha sempre partecipato in modo attivo, mettendo spesso in pratica i suggerimenti che sono stati dati. Dal palco, in seguito, si è passati alla libreria con la stesura dell’omonimo libro edito da edizioni Ambiente, con la prefazione di Luca Mercalli, che ha già raggiunto le 5000 copie vendute. Tratto dalla medesima trama è stato realizzato anche un film-documentario che vede la partecipazione di personaggi famosi come Luca Mercalli, Oliviero Corbetta, Giuseppe Cederna e tanti altri.

 

Scheda tecnica spettacolo_Meno_cento_chili